I miei smalti per il Natale: Good Luck Green di Deborah – My christmas picks: Deborah Good Luck green

christmas candy cane marble nail art

Ciao a tutti!

L’ultimo periodo è stato pienissimo: ho finalmente conseguito la tanto agognata laurea specialistica e presa dall’organizzare il tutto ho sentito meno l’atmosfera natalizia. Così, mentre le altre blogger pubblicavano a nastro manicure festive, io mi preoccupavo di trovare, nell’ordine: un tocco da laureata (perché mammà ha voluto che lo mettessi*) calze non troppo coprenti che non stonassero con un abito vinaccia, e l’esatto numero dei commensali per i quali prenotare al ristorante… Scartata l’idea di fare nove manicure, una per ogni giorno della novena (il periodo preparatorio al Natale tipico del cattolicesimo) voglio comunque fare una carrellata degli smalti che per me “fanno più Natale”, a partire da questo post.

These last days were hectic: I finally got my master degree and I didn’t quite realize it was Christmas time too! While other bloggers relentlessly posted amazing Christmas nail designs, I was busy finding a mortarboard (which my mom EXIGED me to wear for the occasion), a pair of sheer stockings not clashing with my burgundy dress, and the exact amount of guests at the restaurants. So I gave up the idea of posting nine different styles (each for every day of the traditional catholic preparatory period to Christmas, a.k.a. Novena) but, starting from this very post, I’ll give you a glimpse of my favourite Christmas colors  and styles!

Cominciamo con un verdone minitaglia della serie Pret à Porter Deborah, il 59 Good Luck Green. Credo di non aver mai decantato il mio amore per i pret a porter in questa sede quindi lo farò ora: hanno dei colori veramente belli, il pennellino è ottimo e la quantità ridotta (4,5 ml)  li rende ideali per soddisfare lo sfizio di comprare colori poco portabili.  Sono un po’ cari se si considera il  il solo prezzo al ml, però se si fa attenzione si trovano spesso a prezzi molto buoni. In particolare questo l’ho comprato quest’estate approfittando di una promozione e sapendo che l’avrei utilizzato molto sotto Natale. : )

Today I’ll introduce you a small sized dark green nailpolish, namely Deborah Pret à Porter in 59 Good Luck Green. I love this amazing series: the color range is very wide, the brush is well shaped and the small amount () makes them the perfect choice when searching for unconventional and unmatchable colors. They’re quite pricey if you consider the amount of product, but you can find them discounted in many occasions- in this case I bought it this summer on a promotional sale, knowing it would have been a Chistmas staple : )

good luck green deborah

Lo smalto non è coprente dalla prima passata, ma dalla seconda diventa un bellissimo verde scuro laccato. E’ brillantissimo e non dà nemmeno particolari problemi di stesura. Qui lo vedete sotto la luce artificiale + flash,  e alla luce solare (purtropp scarsissima in questi giorni, devo decidermi a comprare una lampada da 5500K prima o poi)
Good Luck green hasn’t  full coverage when used in a single layer, but at the second it becomes a gorgeous deep and glossy shiny green. When i say “glossy” I mean a gel-like quality of shine I hope you can get from my pics. Here you can see it under flash and solar light (so bad we had bad wether lately, I should finally get a 5500K lamp) .

 good luck green deborah

 good luck green deborah

good luck green deborah

Come mai questo colore mi ricorda il Natale? per l’agrifoglio ma soprattutto per gli abeti. Da piccola avevamo un abete mini che tenevamo in terrazzo e poi portavamo in casa e decoravamo per Natale**, e aveva lo stesso identico verde intenso. Sulle prime quindi ho pensato a disegnare la chioma di un abete, poi ho optato per un accent nail che ricordasse i bastoncini di zucchero che mettiamo come decorazioni sull’albero.
How this color reminds me of Christmas? Mainly because of holly and firs. When I was a kid we had this small fir in our terrace garden and we used to decorate it a s a Christmas tree, even though we had a nativity scene too (we are italians after all :D). I first considered to use gold and brown in order to draw fir needles but then I decided to leave the green color plain and do an accent nail on my ring finger reminding me of the candy canes we put in our beloved Christmas tree.

candy cane marble nail art

Gioisco perché è la prima volta che riesco a cavare qualcosa dalla tecnica water marble, o perlomeno qualcosa di accettabile e che non mi vergogno a pubblicare qui. In particolare qui ho usato il bianco puro della Chresy e l’Essence Divalicious Red (che sarebbe pensato per i piedi ma chissene, con quel colore lì può mettersi dove vuole).

candy cane marble nail art water
It’s  the first time that I get something acceptable and postable using the water marble technique so let me cheer! I used Chresy’s pure white and Essence’s Divalicious Red (a cold red originally intended for toenails, but who cares, it’s so gorgeous I use it on my hands too).

christmas candy cane marble nail art 2

candy cane marble nail art mirror

E’semplice, lo so, ma per me questo stile sembra già chissà che cosa avendo la prima marble decente della mia vita! Spero che vi piaccia…A presto con qualcosa di dorato…
As you can see it’s a very basic style, but I hope you’ll like anyway! See you very soon with a golden surprise!

* turned out that I actually enjoyed wearing a graduation cap. I wore it outside  the athenaeum and even on the tube. I loved when people stared at me or complimented me for my achievement : )
* e alla fine mi è piaciuto portare il tocco accademico, tanto che ho girato per mezza Torino e sulla metro con il cappello in testa. Mi è piaciuto troppo lo sguardo della gente e soprattutto i complimenti di sconosciuti che si rallegravano per la mia laurea : )

** alla fine abbiamo smesso e abbiamo acquistato un abete in plastica, visto che l’abete vero soffriva molto stando in casa al caldo!

10 thoughts on “I miei smalti per il Natale: Good Luck Green di Deborah – My christmas picks: Deborah Good Luck green

  1. è venuto benissimo il marble, mi fa pensare alle caramelle.
    ps. pure io lo voglio il tocco! però sai, la corona d’alloro è tradizione…
    lo riserverò per la laurea specialistica va’.

    • Io ho scelto il tocco perché la corona d’alloro ce l’hanno tutti tzk🙂 (sono la solita snob)
      ti racconto poi un aneddoto carino su cosa è successo quando l’ho comprato🙂

      • tra le altre cose ho alcune amiche un po’ più giovani di me a cui ho raccontato la tradizione delle foglie d’alloro (si usa anche da voi dare foglie a chi non s’è ancora laureato?) e non vedono l’ora di scroccarmi le foglie😄
        racconta raccontaaaa!

        • No non usa! da noi non ci sono nemmeno tradizioni particolari, alla mia laurea triennale manco avevo niente in testa…
          comunque, cos’è successo: siccome il tocco non sono riuscita a trovarlo il giorno stesso della laurea sono andata ad acquistarlo con mia mamma vicino al poli… dopo andiamo al bar e quasi ci strozziamo col cappuccino perché chiama mio padre, che avevamo lasciato in aula magna col resto di amici e parentame, e dice che hanno già iniziato con le proclamazioni… nonostante io sapessi che ero alle 10:30 ci facciamo una mega corsa pensando che forse ho sbagliato io a leggere… e poi erano semplicemente gli ingegneri informatici. sgrunt.

  2. è praticamente perfetta, t’invidio tantissimo, a me riesce difficilmente e solo l’idea di mettere un sacco di roba in mezzo mi snerva. Complimenti ancora, è troppo troppo bella!

    • ti ringrazio ancora! ^^ ma se sapessi quanti tentativi andati a vuoto ho dovuto avere prima di arrivare a questa! sulla mano destra mi era venuta quasi subito stupenda, ma poi sbadatamente facendo il clean up l’avevo rimossa… e quindi altri due-tre tentativi prima di avere quella definitiva che vedi nel post!
      io ti invidio per come sai disegnare sulle unghie… cosa che io non so fare, come potrai vedere nel mio prossimo post:/

      • Sei troppo critica con te stessa, secondo me. Sai fare dei bellissimi lavori, e questo è l’importante. L’armonia dei colori, la portabilità sono fattori essenziali e diciamocelo apertamente, disegni particolareggiati non tutte sono disposte a portarli, quindi trovano il loro perchè solo nella pubblicazione, niente più..

  3. Pingback: I miei smalti per il Natale: The Winner takes it all Maybelline – My Christmas picks: Maybelline in The Winner takes it all | Una stanza tutta per me

  4. Pingback: New Essence Trend Edition – Kalinka Beauty | Una stanza tutta per me

Di' la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...