Essence Take it or Leave it – Colour and Go Ultimate Pink, Time for Romance

Hiya!
I’m continuing my Essence Take it or Leave it series and I hope I’ll be done in early February! My goal is to help you decide what to buy and what to leave on the shelf. Today the post is all about nail polish! Among the Colour and Go lacquers that will be discontinued starting from March I have 108 in Ultimate Pink and 112 Time for Romance. You saw them both on this blog, but as far I remember I never took the time to review them extensively, so what about now?

Colour and Go lacquers used to be in a 5 ml bottle, the new format is now larger and round cornered; Time for romance was already available in the first Colour and Go format, but I bought it in the second one. I must say I find useless to have a bigger amount of product if I can’t use it; the brush is so short it’s hard to dip in and fetch the polish even if you are just halfway the bottle. This said, I would never have bought Ultimate Pink given the bottle and brush shape, but since I saw it on my mother in law and I loved it, she bought me a bottle. (It’s nice when your in-laws do you nice presents, innit?)

Essence colour and go ultimate pink time for romance

Ciau!
Sì lo so, sto correndo come un treno, ma vorrei aver finito almeno per i primi di Febbraio con le recensioni dei prodotti Essence che andranno in saldo e quindi fuori produzione! Oggi vi parlo di due tra gli smalti della serie Colour and Go che non verranno più prodotti a partire da Marzo 2014. Ce li ho già da un po’ e sono il 108 Ultimate Pink e il 112 Time for Romance. Avete visto entrambi su questi lidi, utilizzati in varie occasioni ma mai recensiti estesamente, quindi rimediamo!

Il Time for Romance era stato proposto già nella prima versione dei Colour and Go, poi è stato ripresentato nella nuova veste ed infatti è stato il primo smalto che ho acquistato nel nuovo formato. Un tempo la boccetta era più piccina e il pennellino meno largo e più lungo (in proporzione), ora invece sì è passati a una boccetta stondata che invece di 5 ml di prodotto ne contiene 8, ma cosa me ne faccio di 3 ml in più se tanto il pennellino è troppo corto e “non pesca”? Pertanto non ho mai considerato più di tanto gli smalti della linea permanente, ma dopo avere visto Ultimate Pink indossato dalla mamma del mio ragazzo mi è piaciuto talmente tanto che me ne ha preso una boccetta anche per me (quanti hanno una suocera che fa dei regali graditi? :))

This is a swatch of Ultimate Pink, 1-layered. Is a shiny plain crème, while the color reminds me of Shocking pink, a neon magenta shade first defined in the Thirties by the italian fashion designer Elsa Schiaparelli. I love it, it’s so colorful and funny and it literally pops to the eye. And you have full coverage from the first layer! I’m sorry but I can’t be too sure about the wear, it lasted two days on me -without topcoat. I love it alone but it’s also gorgeous coupled with other neon laquers; for example I used it here in a gradient manicure.

Colour and go Ultimate Pink

paciugopedia 10 unghie

Questo è  appunto Ultimate Pink, steso in una sola passata. Come finish è un classicissimo crème, come colore direi che è proprio un rosa shocking (a proposito, *momento Rieduchescional Ciànnel* lo sapevate che il rosa shocking è stato definito per la prima volta da una stilista italiana, Elsa Schiaparelli?) Io lo amo e lo stramo (cit.), è molto allegro e si fa notare subito, oltretutto come potete vedere copre già dalla prima passata. Come al solito mi spiace non sapervi dare indicazioni precisissime sulla durata, a me aveva retto due giorni senza topcoat. Ultimate Pink è bello da solo ed è molto bello anche abbinato con altri colori neon, come ad esempio nella manicure gradient che avevo abbinato alla Paciugopedia n.10 .

Time for romance is a quieter shade, a rusty red packed with lots of glitters in various sizes and shapes. It’s clear-based though, so it needs at least three layers in order to look gorgeous as in the bottle; the glitter make it quite gritty to the touch, so a good top coat is a must. I was curious to see how the glitters would  look like when mattified so I put a layer of Essence Matt top coat on the ring finger. I love the final result, do you? The main downside of layering a glitter lacquer is a hard and painstaking removal process, and Time for Romance doesn’t make an exception! My tip is using a dried facial wipe soaked in acetone instead of cotton balls (whose fibers tend to get stuck in glitters), it’s way easier!

Color and go time for romance

time for romance

Time for romance invece è pieno di glitter di varie dimensioni color rosso ruggine. Va però applicato almeno in tre strati, perché, come potete vedere in foto, è a base trasparente e ha bisogno di un po’ di passate per rivelarsi in tutto il suo splendore. Essendo pieno di glitter è anche molto ruvido al tatto, per questo ho sentito il bisogno di passare il top coat. Nell’unghia dell’anulare ho passato il Matt Top Coat di Essence per provare come stava opacizzato e beh, devo dire che fa la sua porca figura, che ne dite? Per quanto riguarda la rimozione, togliersi Time for Romance di dosso è un parto podalico, come mi ha ricordato Fashion Cat nei commenti… il mio trucco con questo smalto e con altri smalti glitterati come lui è usare una salviettina levatrucco usata e secca al posto dell’ovatta, viene via divinamente senza fibre incastrate tra i glitter!

At first I was utterly disappointed because the color is not solid at the first layer, so I used it as a topcoat on dark red nail polish and in this Valentine Nail Art  so I put nearly all my reds on the right hand in order to show the magic that Time for Romance can add to every red- based lacquer, ranging from pomegranate to deep cherry red:

red nail polish

112 time for romance essence

Ero rimasta molto delusa dalla sua scarsa coprenza appena comprato, quindi l’avevo sempre sfruttato come top coat sopra smalti rosso scuro, e in questa manicure per San Valentino l’avevo usato per ricreare un rudimentale gradiente sul rosso ciliegia. Ho messo sulla mano destra quasi tutti i miei rossi per farvi vedere come questo colore sia in grado di rendere più interessante smalti che vanno dal melagrana al quasi nero.

I hope that this review has been useful! Do you have something to recommend me before it’s discontinued?Fatemi sapere se questa recensione vi è stata utile o se ci sono altri colori che secondo voi vale la pena di comprare prima che spariscano dalla circolazione!

Essence Take it or Leave it – Stay Matt Lip Cream

Hiya!
The second post in the Essence Take it or leave it series is about the Stay Matt Lip Cream. I still can’t believe they’re discontinuing one among their best products, a hyper pigmented yet longlasting and cheap lip color.
Stay Matt EssenceCiau!
Il secondo post della serie “Essence Take it or leave it” è tutto incentrato sugli Stay Matt Lip Cream. Come direbbe Aldo Baglio MIIIIIII NON CI POSSO CREEEEEEDEEEERE! Smettono di produrre uno dei loro prodotti migliori, se non IL migliore, super pigmentato, durevole eppure economico (2.49 E per 4 ml). Zigh.

There are 4 shades available in the permanent range, among those I own 02 Smooth Berry; I’ve also Floral Glam from the TE Guerrilla Gardening. I’m quite a shy person when it comes to lipstick and usually I prefer wearing MLBB colors, so I used these colors rarely, just on special occasions. Smooth Berry is a dark magenta that some say is identical to Urban Decay in Catfight, while I have an hard time understanding in which category Floral Glam falls: in the tube it looks slightly warm, while on my face it looks neutral. I’m not familiar with M.A.C. lipstick shades but somebody says its pigmentation  is quite close to Lady Danger‘s 😉
swatches essence stay matt smooth berry floral glamNella linea permanente sono disponibili 4 nuance; tra queste possiedo la n. 02 Smooth Berry, poi ho Floral Glam, uscito con la TE Guerrilla Gardening. Io non ho molta dimestichezza coi colori forti sulle labbra e nella vita di tutti i giorni preferisco i MLBB, quindi non li ho usati moltissimo, solo in occasioni speciali. Smooth Berry è  indubbiamente un magenta-fuchsia e che mi sembra simile a Catfight di Urban Decay, mentre non riesco a inquadrare Floral Glam: è proprio un rosso geranio che nella confezione sembra virare leggermente all’arancio, ma sul mio viso appare neutro. Non ci giurerei non avendoli comparati di persona ma pare, dicono, che la pigmentazione ricordi quella di Lady Danger di M.A.C.

While the smell is god-awful (it reminds me of a medicine I took recently), the texture is great. It’s not a traditional lipstick neither a gloss or balm, it’s a cream as the name states, and I love it! It reminds me a bit of the Kiko Double Touch’s texture, but less oily. The tip has has a doe foot shape which is great for applying the color in the corners and for refining the edges (I know, if the contour sucks it’s just my fault : )). The texture is super comfy and won’t dehydrate your lips.

Essence Stay Matt Tip

Sul sito lo definiscono come “soft vanilla mousse scent”, ma io trovo l’odore dei Lip Cream urendo, mi ricorda tanto una medicina che ho dovuto prendere di recente. In compenso la consistenza è fantastica: non è il solito rossetto ma nemmeno un gloss o un balsamo, è proprio una crema come da nome! A me piace molto, sembra quella del Kiko Double Touch, solo molto meno unta. La punta obliqua è perfetta per applicare il colore agli angoli della bocca e per rifinire i contorni (sì lo so, i contorni fanno schifo e non è certo colpa dell’applicatore :P). La texture cremosa è super confortevole e non secca le labbra.

I tested  both colors and they last at least 4 hours without eating. If wouldn’t eat probably it would last longer, but I’m used to eat frequently 😉  It doesn’t pass the eating test as it bleeds everywhere, especially if you’re eating creamy foods. While I was eating my usual yoghurt cup yesterday i noticed the red pigment from Floral Glam had bleeded everywhere on my spoon. EWWW. It’s okay, though, because if you avoid oily foods your lips won’t need any touch-ups as most pigment stays on lips (it will bleed a bit anyways).

Floral Glam Essence

Entrambi i colori reggono senza troppi problemi fino a 4 ore, almeno se non si mangia. Se non avessi mangiato probabilmente sarebbero durati ancora di  più, ma come faccio a stare 5 ore senza magnà? A tavola, infatti, è un casino perché il pigmento sbava dappertutto, specialmente se si mangiano cibi con consistenza affine al Lip Cream. Ieri mattina ho messo Floral Glam, poi ho fatto colazione con il mio solito vasetto di yogurt e ho notato che c’era del pigmento rosso ovunque sul mio cucchiaino. BURP. Se però evitate di mangiare cibi molto cremosi o unti non dovreste aver bisogno di ritocchi in quanto la maggior parte del pigmento rimane sulle labbra.

As I previously said the consistency is super comfy and it doesn’t dry the lips, but you have to be careful because it will smudge if you inadvertedly touch your mouth. I must say that I pressed a bit my finger in order to show the effect, so it isn’t as terrible as it looks, but as both lip creams are incredibly pigmented, it’s difficult to remove smudges completely. In any case, makeup remover tissues won’t work and you need to use a cleansing facial milk in order to completely remove any pigment from your lips.

smudge stay matt

Come dicevo prima la texture è super comoda e non secca le labbra, ma d’altra parte bisogna stare attenti a non toccarsi la faccia perché tende a sbavare. A dirla tutta le foto hanno solo carattere dimostrativo e per farle ho premoto abbastanza con il dito, quindi di solito non si arriva ad avere sbavature incredibili come nella foto; tuttavia eventuali sbavature si puliscono un po’ a fatica (specie in fase di stesura) in quanto gli Stay Matt sono pigmentatissimi. Per quanto riguarda lo struccaggio, non bastano certo le salviette detergenti (io uso le Fresh Essential di Garnier), ma ci vuole qualcosa di cremoso per rimuovere totalmente qualsiasi traccia di pigmento.

Would I buy it again? YES. At least in the other two nude shades available, 01 Velvet Rose and 03 Soft Nude. The color payoff is great, the texture is perfect, but since I’m quite clumsy, when it comes to bold lip color I prefer using lasting products such as Kiko Double Touch, which sticks to your lips forever and ever without the risk of stains and smudges (on the other hand, it dries your lips). Since the other two colors seems less In-Your-Face I think I could give them a try 🙂

Essence Stay Matt in saldoLo ricomprerei di nuovo? SI’, o perlomeno, nelle altre due colorazioni disponibili, ovvero n.01 Velvet Rose e 03 Soft Nude. Colorano tantissimo, la consistenza è fantastica, ma siccome sono molto sbadata, se si tratta di colori molto forti preferisco utilizzare dei prodotti tipo il Kiko Double Touch, che si fissa sulla bocca forever and ever e lì resta (il prezzo da pagare è un’incredibile secchezza). Siccome gli altri due colori della linea permanente sembrano molto meno smaccati penso che potrei approfittarmi dei saldi.

Essence take it or leave it – Stays no matter what waterproof eyepencil

If you are an Essence fan, you know that, starting from March 2014 many products will be discontinued; some will be replaced by similar alternatives, others, as pigments, will be completely discontinued. I decided to start the Essence take it or leave it series in order to help you guys to decide what to buy (products will be discounted in February)!

Come molti di voi sapranno, Essence non produrrà più una vasta gamma di prodotti a partire dalla primavera 2014; alcuni saranno sostituiti da prodotti simili, altri, come i pigmenti, non verranno più proposti del tutto. Per aiutare a orientarvi nei saldi ho deciso allora di recensire alcuni prodotti interessanti, in  modo che possiate decidere cosa comprare e cosa no. ; )
Today I’ll review the Stays no matter what waterproof eyepencil, in 2 Stunning brown. Brown eyeliner is a staple in my makeup bag since I’m a redhead (well, let’s say I’m auburn lol) and I think black looks definitely too harsh on my eyes. My usual pencil is shortening at a very fast pace, so I decided to try this because it will be among the discontinued products, with all the Stays no matter what range. It comes also in black (01 Midnight Black) and dark gray (03 Smokey Grey) but at the moment I just purchased the brown version, with the intent of testing it and deciding if also the other colors are worth my money.

stays no matter what stunning brown

Oggi recensisco la matita Stays no matter what  waterproof eyepencil, nella colorazione n.2, Stunning Brown. La matita occhi marrone  per me è  irrinunciabile: avendo i capelli rossi (vabé forse rossi rossi no, diciamo castano ramato, dai) ho sempre trovato che il nero sia troppo duro su di me. Siccome la mia matita marrone di fiducia si sta drasticamente accorciando, ho deciso di acquistare questa-che, come tutta la collezione Stays no matter what, non sarà più in produzione-con l’idea di acquistare anche la versione nera  (01 Midnight Black) e quella grigia (03 Smokey Grey) nel caso mi fosse piaciuta. Io poi amo molto i prodotti a lunga tenuta, e sono stata stimolata dalla promessa di un prodotto waterproof in grado di resistere almeno 16 ore (bum!)

Stunning brown is a medium cold brown, with a matte finish. I swatched it near my favorite kajal liner from the same brand, Teddy. Teddy has a shimmer finish, and it is almost a burgundy, while stunning brown is much colder and most of all, matte. Both are very easy to work with, Teddy is creamier while Stunning brown is a bit waxy (no surprise since it’s a longwear liner) and if you pass it twice it could form crumbles. You can’t smudge it easily: while Teddy is easy to work with even after some time from application (no surprise, it’s a kajal after all!) Stunning brown will stay stubbornly in place. If you want to smudge it do it before it sets onto your skin!

confronto stay all day kajal

Il colore è un marrone medio freddo, opaco. Eccolo a confronto con il mio kajal preferito della stessa marca, Teddy: come si vede quest’ultimo è shimmer, e tendente al mogano/borgogna, mentre stunning brown è molto più freddo e spento, e opaco. Come consistenza sono entrambi scorrevoli, Teddy è però più cremoso, mentre Stunning brown è un po’ ceroso (non sorprende, date le promesse di lunga durata) e se non si fa attenzione può formare grumi. Per quanto riguarda la sfumabilità bisogna agire subito subito: se infatti, da bravo kajal, Teddy si lascia sfumare anche dopo un po’ dall’applicazione, la matita a lunga tenuta comprensibilmente non è dello stesso avviso e sta lì.

As for the wear, I tested it and it gives back an  very good perfomance. Here (sorry for the dazed and confused look, blame it on the flashlight) I put Teddy on my left eye and Stunning brown on my righ. I like Teddy best, but I have to admit it’s not quite flattering on me as it contains lots of red, which coupled with my natural reddish pigmentation eyelids is no good, Stunning brown might be not as stunning (HEY! PUN AHEAD!) but I find it fits me better. 12 hours later I took the second photo and I must say that Stunning brown was still holding, apart for in the inner corner where I rubbed my eye (bad bad habit!), while Teddy was completely gone. I’ve very oily lids and a bad habit of rubbing my eyes every now and then, so I think this is not bad at all.

comparison teddy stunning brown

Per quanto riguarda la tenuta, di sicuro ha performance migliori del suo collega. In queste foto (mi scuso per sguardo e sopracciglia sconvolti, il flash mi fa sempre quest’effetto XD) ho truccato l’occhio sinistro con Teddy e quello destro con Stunning Brown. Nonostante m piaccia molto di più, mi tocca ammettere che quella di Teddy non è la nuance giusta per me, in quanto contiene parecchio rosso che fa il paio con la mia naturale pigmentazione delle palpebra; stunning brown mi sta molto meglio. 12 ore dopo ho fotografato cosa rimaneva e devo dire che stunning brown s’è difeso bene, in quanto era ancora tutto presente sulla palpebra, mentre Teddy era quasi del tutto non pervenuto : ) Io ho palpebra oleosa e il brutto vizio di stropicciarmi spesso gli occhi, quindi penso conti come dato positivo (non ho usato primer sotto).

Would I buy it again? NO! The big flaw is you can’t possibly sharpen it. At first I was puzzled, they said you can sharpen it as you do with regular pencils, and I thought the removable bottom contained a blade… no. You have to sharpen with an usual sharpener, but even if I have a standard Essence pencil sharpener, it just would fit loosely in the smaller hole. Shavings tend to stay instead of fall off, so this leaves cutting edges around the tip. I tried with another sharpener and things got slightly well, but not as I hoped. I hate dull pencils so I make sure I sharpen after every 2-3 usages, but with this I can’t possibly get a good pointy lead and this pisses me off. It’s a shame since the product in itself has a great formula, even if a bit waxy, but I’m uncomfortable with the dull lead and the residual shavings around it (I wouldn’t recommend it for the waterline). AFAIK Essence won’t be replacing this product with another one, but I definitely would like to have available it in a wooden covering.

temperare matita stays no matter what

E allora, mi chiedereste voi, ricompreresti questo prodotto? La mia risposta? NO! Il motivo sta nel fatto che questa matita non si tempera bene. Io inizialmente non capivo, sulla confezione c’è scritto “temperabile” e inizialmente pensavo che il doppio fondo celasse un temperino da mina automatica come spesso si vede… e invece no. Dev’essere temperata come una normale matita in legno, e qui sono cominciati i problemi: nonostante io abbia un temperino Essence è stato disastroso farci la punta, in quanto la sezione della matita è leggermente meno del diametro. La temperatura non si stacca bene e rimangono come delle lamelle, che sono molto taglienti. Le cose sono migliorate con un altro temperino, ma mica poi tanto: per quanto mi sforzi non riesco a dare alla mina una forma appuntita (e io sono una che tempera le matite dopo due- tre usi,  in modo che siano sempre perfette), cosa che mi dà sommamente fastidio. E’ un vero peccato perché il prodotto non è male, sebbene sia un po’ ceroso, ma proprio non posso pensare di lavorare con una mina così paciugata che per di più ha una punta tagliente.  Quindi per me è NO- (sono Mara Maionchi XD). Da quel che ho capito non verrà sostituito con un prodotto simile (o almeno nell’immediato futuro), ma non mi dispiacerebbe vederlo riproposto in legno, perché la qualità della mina non è affatto male.

I hope I helped you! Next review will be on Longlasting Lipglosses and Stay Matt (I still have to cope with their discontinuation, sorry :’ )
A presto con la review di un prodotto di cui tutti stiamo già sentendo la mancanza in anticipo: longlasting lipgloss e stay matt!

Promozione: Smalto Collistar Unghie Perfette in omaggio da Ethos!

Eccomi ancora qui!

Scrivo questo post perché voglio segnalare una recente iniziativa che, al pari della “One million fans, one million gifts” di Kiko appena conclusa, dà la possibilità di ricevere uno smalto gratuito a tutti.

Sto parlando della collaborazione tra Collistar e la Ethos profumerie, che dà diritto a richiedere uno smalto gratuito della linea “Unghie perfette” semplicemente presentando un coupon ottenibile a questo link  in tutti i punti vendita Ethos.  In rete non è specificato da nessuna parte, ma sono andata personalmente in un negozio della catena e le  gentilissime commesse mi han spiegato che non è necessario acquistare nient’altro per ricevere lo smalto.

Per ottenere il coupon dobbiamo dedicare 5 minuti del nostro tempo a  eseguire una sessione di “trucco virtuale”, durante la quale dovremo truccare una modella (o la nostra foto!) usando i prodotti Collistar secondo i nostri gusti. Teoricamente bisognerebbe scegliere la ragazza con il viso che più si avvicina alla nostra fisionomia, per puro caso ho trovato come prima scelta una modella che per struttura del viso, naso e  taglio degli occhi  mi somiglia abbastanza! L’applicazione permette anche di applicare dei capelli diversi ma ho lasciato perdere perché eran tutti tagli bruttini.

collistar ethos digital makeup

Una volta finita la sessione di makeup (con prodotti tanto belli quanto esosi, glom!), cliccate sulla tab  “Lista prodotti ” e poi sul pulsante “stampa” per ottenere il coupon in formato PDF, pronto da stampare o da salvare su disco.

istruzioni collistar ethos coupon

Come potete vedere il coupon è semplicemente una lista dei prodotti utilizzati e dovrebbe (o almeno lo suppongo) fornire alla casa delle statistiche sui prodotti più amati e sulle abitudini di consumo degli utenti. Infatti abbiamo la possibilità di scegliere se usare o meno un prodotto: io che uso pochissimo il fondotinta nemmeno qui l’ho considerato molto (anche perché l’applicazione non era molto a favore di una stesura corretta :D).

A mio spassionatissimo parere quest’operazione è molto più carina di quella indetta da Kiko;  nonostante i colori siano molti meno e siano abbastanza classici, per averli non è assolutamente necessario lasciare un indirizzo email  né metter mi piace su pagine facebook.  A dir la verità spero che questa iniziativa sia gestita con più oculatezza della sua omologa Kiko, che ha visto toccare picchi di follia inusitati. File chilometriche fuori dai negozi, ragazze in iconostasi davanti all’area smalti, soprattutto persone che stampano coupon dal profilo del coniglio, del cane, della pulce del cane, dell’ex, o che importunano perfetti sconosciuti al grido

“che me lo daresti il tuo coupon?”

Io ho partecipato all’operazione, e con me mia sorella, che purtroppo non ha un Kiko sottomano. Se avessi saputo che alcune persone si sono presentate con una ottantina di coupon in una volta sola mi sarei fatta meno problemi a presentarmi con il mio ed il suo coupon nello stesso punto vendita! 😀 Fortunatamente a Torino la situazione era ancora abbastanza normale, ma so di persone che han trovato la desolazione più completa al passaggio delle couponers tanto da non riuscire a prendere neanche uno smalto. Io personalmente mi faccio qualche domanda, certe cose penso siano normali se si parla di distribuzione di pane/farina/medicinali ma…

SMALTI?

E se lo dico io che ho un blog quasi monotematico sul tema… Confido nella vostra buona creanza. Vabbé chiudiamo la parentesi prima che qualcuno salti fuori a darmi della cessa moralista rosicona invidiosa 😀

Come avete visto dall’ultimo post c’è una piccola novità sul blog, che ho deciso di apportare limitatamente agli articoli che penso possano avere un pubblico internazionale: da ora in poi, infatti, per le recensioni di qualsiasi natura cercherò di fornire anche una traduzione inglese a fronte del testo italiano, in modo da attirare più pubblico possibile. Sarà dura… ma conto di migliorare strada facendo.

La recensione filmica che vi avevo promesso tarda ad arrivare, ed è semplicemente perché non riesco a reperire questo bellissimo, enigmatico film da me beccato per puro caso nella selezione notturna di Raitre, Fuori Orario. Solitamente prima di dire anche solo una sillaba su qualsiasi audiovisivo lo vedo almeno due-tre volte, nel caso di “O sangue” credo di averne bisogno molto di più. Ma prima o poi vi dirò la mia anche su questo.

A presto!

UPDATE DEL 7/05/2013
Per chi arriva sul blog cercando “smalti collistar” sappiate che questa promozione e’ scaduta il 28 Aprile 2013.

Una gentile lettrice, Chiara, mi fa notare che riesce ad accedere all’applicazione ma non riesce a stampare il coupon, pertanto ho corretto l’omissione nel post originale.